Cos’è la certificazione rilasciata da NADCA?

Cosa significa essere associati a NADCA? Perché è così importante per un’azienda fare parte di  NADCA? Molte realtà industriali che hanno successo sono consapevoli che la continua formazione è un tassello fondamentale per realizzare una società sempre in continuo sviluppo e al passo con i tempi. Questo è uno dei motivi per cui Entasys si certifica con i principali enti certificatori qualificati a livello mondiale.

Il motivo per cui la formazione e la certificazione sono un importante investimento sia dal punto di vista del tempo che dei collaboratori, risiede nel fatto che avere tecnici e collaboratori con competenze altamente specializzate genera un “plus” importante agli occhi di clienti che non ti conoscono, o verso nuove gare a cui partecipare.

La certificazione rilasciata da NADCA dimostra competenze e attitudine

Nell’ultimo periodo è diventato sempre più difficile distinguersi all’interno di una giungla colma di competitors, ancor di più se consideriamo l’attività del cleaning. Oggi, sempre più spesso, nascono piccole società, attratte dal guadagno facile a minimo costo, sfruttando manovalanza non formata adeguatamente.

La certificazione professionale serve proprio a questo! A distinguersi e ad emergere dalla giungla di competitors.

Entasys ha la certificazione americana rilasciata da NADCA, acronimo di National Air Duct Cleaners Association (Associazione nazionale dei pulitori dei condotti dell’aria). NADCA ti permette di avere due certificazioni differenziate:

  • ASCS, il cui acronimo è Air System Cleaning Specialist (Specializzato nella pulizia dei sistemi di condizionamento);
  • CVI, con l’acronimo di Certified Ventilation Inspector (Controllore certificato dei sistemi di ventilazione).

Ogni certificazione prevede un severo e disciplinato corso, che si completa con un esame finale identico in tutto il mondo. Il corso e l’esame verte sul possesso delle capacità, conoscenze e attitudini necessarie per la pratica dell’ispezione, della pulizia e la ripartenza dei sistemi di condizionamento e ventilazione.

Perché certificarsi con NADCA è un dovere

È pensiero di qualcuno che partecipare a corsi di aggiornamento, non siano utili al cliente finale.

Una certificazione non è solo un elemento formativo e di crescita professionale per il collaboratore, ma realizza una leva professionale anche per la stessa azienda, in quanto dimostra impegno e professionalità e attenzione verso tutto ciò che nuovo.

Il proprio profilo professionale si dimostra prima di eseguire un lavoro. In alcuni casi l’aver vinto gare di appalto importanti dimostra nei fatti che il livello di competenze raggiunto dall’azienda è il massimo possibile.

Il mondo sta cambiando rapidamente ce ne siamo accorti tutti, non è pensabile raggiungere la posizione leader di mercato senza l’attitudine al miglioramento continuo. I certificatori più che mai sono divenuti l’ago della bilancia per dimostrare l’alto profilo professionale. Ultimamente, i clienti hanno un profilo culturale alto, non sempre basano la scelta sul costo, ma comparano le competenze presenti all’interno del futuro prestatore d’opera: la presenza di una certificazione reale, che ha radici solide, deve essere la discriminante.

Certificazione rilasciata da NADCA per la pulizia dei sistemi HVAC

La NADCA è nata nel 1989 sotto forma di associazione no-profit. La consapevolezza dell’importanza del livello di qualità dell’aria indoor (IAQ – Indoor Air Quality), ha sensibilizzato il settore per la pulizia dei sistemi HVAC (Heating, Ventilating and Air Conditioning).

Essere certificati da parte del NADCA significa per i clienti, che l’azienda si è attenuta alle direttive in materia di pulizia e sanificazione dei canali aeraulici.

Entasys partecipa spesso a gare d’appalto nazionali e internazionali, per enti statali o per aziende private: “Quando ci troviamo davanti a progetti importanti per dimensioni, la prima cosa che viene chiesta è la certificazione per quel tipo di gara; la seconda cosa richiesta è la certificazione in capo ai tecnici che opereranno direttamente, tipicamente la CVI o ASCS”.

Se da un punto di vista prettamente formale ciò è sufficiente, ciò che conta è che l’esecuzione delle attività di cleaning sia fatta a regola d’arte.

NADCA per avere dei parametri di valutazione

NADCA è un riferimento mondiale! Le sue certificazioni ASCS e CVI sono un biglietto da visita riconosciuto e apprezzato in tutto il mondo. In particolare, la certificazione ASCS ti assegna specifiche competenze nella pulizia e nell’igiene di tutto i sistemi di HVAC (Heating Ventilation and Air Condition).

Al termine del corso, il test conclusivo pone l’attenzione sulla sicurezza, sulla salubrità dell’aria, sulla meccanica della ventilazione, e sugli aspetti pratici relativi agli inconvenienti quotidiani.

Questi aspetti sono elementi fondamentali, perché pongono il tecnico specializzato come una figura molto importante nella catena della sicurezza sui luoghi di lavoro, anche per ridurre quasi a zero il rischio di avere la sindrome da “edificio malato”.

La certificazione CVI si può ottenere solo dopo aver sostenuto l’esame per la certificazione ASCS, e tale certificazione deve essere “attiva”, cioè deve essere aggiornata periodicamente. In termini più semplici equivale a dire che la certificazione CVI è una certificazione successiva.

Bisogna dimostrare di avere una comprovata esperienza nel settore per poter diventare esperti ispettori del sistema di Heating Ventilation and Air Condition (HVAC). Questa certificazione è molto apprezzata, ma soprattutto utile laddove esistono luoghi frequentati da molto pubblico. Un  classico esempio sono i centri commerciali, il rischio di ammalarsi per incuria nella gestione della ventilazione, è molto alto.

Quali sono gli standard della certificazione NADCA?

NADCA prevede standard molto alti, e pretende che i suoi membri, quindi i tecnici formati che si fregiano di possedere questa qualifica, facciano altrettanto.

Per diventare un membro NADCA, Entasys ha dovuto soddisfare requisiti molto rigorosi:

  • essere presente fra i propri collaboratori un tecnico specializzato ASCS, certificato da NADCA
  • deve essere coperta da una assicurazione RC professionale
  • rispettare il codice deontologico imposto da NADCA

L’obiettivo di NADCA è la salvaguardia della persona. Un sistema di ventilazione sano garantisce una vita sana, priva di agenti patogeni che ristagnano all’interno di canali sporchi e polverosi.

Se ti eri mai chiesto come mai le aziende che operano nella pulizia e sanificazione dei canali aeraulici avessero così tante certificazioni, ora hai compreso che non si tratta di titoli vuoti.

×

 

Contattaci!

Un esperto ti risponderà il prima possibile.

×