La pulizia dei condotti dell’aria è particolarmente importante, oltre che negli uffici e nelle grandi strutture commerciali, anche nei ristoranti e nelle mense. La ragione è facilmente intuibile, nella ristorazione, muffe e batteri possono proliferare in tempi sensibilmente più ridotti rispetto ad altri luoghi ove non ci sono alimenti.

Contaminazione alimentare per mancata pulizia impianti aria

Nei condotti d’aria si possono annidare muffe, batteri, polvere, pollini e grassi. L’immissione di aria forzata nell’ambiente causa la propagazione dello “sporco” e con esso si genera un tipo di inquinamento indoor comune nelle mense e nei ristoranti che riguarda oltre che l’aria respirata, anche il cibo consumato. Batteri e muffe possono causare gravi problemi per la salute oltre a deteriorare gli alimenti.

Qualità dell’aria e qualità dell’esperienza

Pur non essendo consci, quando andiamo al ristorante, i nostri sensi percepiscono l’ambiente. Valutiamo la temperatura, l’umidità, gli odori e tutto ciò che influisce sull’esperienza degustativa. Si dice che un ristorante non solo debba essere pulito ma che debba anche avere un odore di pulito. La qualità dell’aria all’interno di un ristorante dipende dai condotti dell’aria. Se questi sono sporchi, la clientela lo avvertirà in maniera inconscia, come fosse un fastidio. Quando si avverte un odore persistente in cucina o nella sala, significa che è arrivato il momento di attuare una pulizia profonda delle condotte aerauliche.

La salute del personale

Un luogo fresco e salubre crea un ambiente ideale per sviluppare convivialità e migliorare la qualità del lavoro. La permanenza di diverse ore nello stesso ambiente crea una situazione di pericolo per gli stessi dipendenti, spesso e volentieri ignari del rischio che corrono. 

Un piano di manutenzione ordinaria, oppure un intervento straordinario di pulizia e bonifica dell’impianto di condizionamento, si traduce in un vantaggio di costi inferiori grazie alla riduzione del turnover e alla fluidità del lavoro.

Costi extra per l’intervento straordinario sull’impianto di condizionamento

Un impianto dell’aria non sottoposto a regolare manutenzione ordinaria crea a medio termine un surplus di costi dovuti alla necessità di intervenire con riparazioni e con provvedimenti di manutenzione straordinaria con spese superiori a quelle della manutenzione ordinaria.

Condotte dell’aria ostruite dallo sporco, sono costrette a lavorare di più e utilizzare energia elettrica aggiuntiva. Il motore va in stress e ben presto si renderà necessario attivare un piano di ripristino che può incidere anche sugli incassi giornalieri a causa del fermo delle attività durante il processo di pulizie intense.

Rischio propagazione batterica nei ristoranti

I ristoranti, le mense e tutti i luoghi ove viene somministrato del cibo corrono serio rischio di propagazione batterica a causa della concomitanza di due fattori scatenanti:

– presenza di molte persone in uno spazio ristretto

– emissioni di fumi provenienti dalla cucina

Bastano questi due fattori per farci tornare alla mente tutto ciò che l’evento pandemico ci ha insegnato. La capacità dei virus di sostare nell’aria comporta che vi debba essere notevole spazio tra una persona e l’altra. L’inquinamento immesso nell’ambiente dalle condotte d’aria sporche nei ristoranti, riproducono la medesima situazione. L’unico modo per combattere questo fenomeno è la pulizia preventiva dei canali che trasportano l’aria e la re-immettono pulita nell’ambiente.

Il rischio di propagazione batterica e di contaminazione microbiologica aumenta in funzione del tempo e del livello di intensità di lavoro del ristorante. Il piano manutenzione del ristorante deve quindi adattarsi a realtà differenti tra loro.

Come avviene la disinfezione di canali di immissione dell’aria nei ristoranti

Bisogna ribadire un concetto molto importante: la pulizia e sanificazione delle condotte aerauliche di un ristorante è un obbligo di legge. Al protocollo di base fissato dalla HACCP (Hazard Analysis and Critical Control Points), prevista dal D.lgs. n.193/07, si deve affiancare il D.lgs. n.81/08 (Testo Unico sulla salute e sulla sicurezza nei luoghi di lavoro), valido per le imprese con più di un dipendente.

Nei ristoranti il processo deve essere certificato e garantito da personale altamente competente. Il personale interno può far parte del processo solo per alcune attività di controllo e pulizia che riguardano la routine quotidiana. Si può pulire la condotta nella parte esterna per evitare accumulo di grasso, si può anche valutare un cambio dei filtri prima del termine prefissato, magari per effetto di un’impennata di lavoro. Infine si può anche ispezionare l’impianto nella parte esterna per valutare la sua integrità se si avvertono fumi nell’ambiente.

Il processo di disinfezione dei canali di immissione dell’aria deve procedere per step successivi:

– valutazione dello stato dell’impianto: si effettua una fotografia accurata per conoscere il livello di contaminazione delle condotte;

– si determina la qualità dello sporco attraverso prelievi e successive analisi dei campioni;

– si pulisce e sanifica la condotta con varie metodologie. Entasys adotta sistemi robotizzati a controllo teleguidato per ispezionare le condotte e stabilire le criticità;

– si verifica la buona riuscita dell’intervento

– infine si certifica l’avvenuta attività di sanificazione.

Va infine ricordato che questi interventi sono a carico del datore di lavoro secondo quanto sancito nel D.lgs. n.81/08. In caso di mancata osservanza è prevista la pena pecuniaria e la pena detentiva. La multa parte da 1096 € fino a 5260,8 €. La sanzione penale va da 2 a 4 mesi di detenzione.

Quali strumenti si usano per la pulizia e sanificazione dei canali d’aria nei ristoranti

Si possono utilizzare strumenti diversi e tecniche differenti a seconda di:

– presenza di sporco più o meno importante

– tipo di sporcizia

– planimetria dei canali

– necessità di eseguire i lavori di sanificazione in tempi ridotti.

Entasys grazie all’esperienza maturata sull’intero territorio nazionale, ha potuto sviluppare metodologie approvate secondo protocolli internazionali.

Attrezzature di ispezione e di intervento robotizzate, con controllo remoto costituiscono il fiore all’occhiello di un sistema pulizia e sanificazione Entasys, focalizzato sulle necessità del settore della ristorazione.

×

 

Contattaci!

Un esperto ti risponderà il prima possibile.

×